Pagine

lunedì 31 marzo 2014

Maggio al Poggio Express





Buongiorno belle bimbe! Sentito che aria di primavera si sta preparando??
Da oggi iniziamo ad organizzare il viaggio: mi chiedono da tutta Italia come venire, come arrivare, se ci sono visitatori che partono da Potenza, Canicattì, Cuneo e dalla Val Brembana...

Direi quindi che è giunto il momento di far partire il "MAGGIO AL POGGIO EXPRESS"!

Sotto a questo post potrete inserire un commento offrendo passaggi per il Poggio se avete posti in più nella vostra auto, oppure richiedendo un passaggio se non avete auto/patente/voglia etc., e condividere così le spese di viaggio.

Potrete anche, se siete un gruppetto, affittare con una cifra di circa 170 € per una giornata un van monovolume da 9 posti al massimo (è semplicemente un'auto grande, e come tale si guida), e se siete addirittura un gruppone, perfino un bus??

Insomma, io ho creato semplicemente lo spazio dove incontrarsi; a voi lasciare nei commenti le vostre richieste, offerte, proposte, e prendere accordi privatamente tra di voi!!

Buon Viaggio a tutte, con "Maggio al Poggio Express" !




giovedì 27 marzo 2014

Lavorando per Maggio al Poggio...

Care Amiche, sono sommersa da vetri e vetrini che sono la materia prima dei miei ciondoli....taglio, levigo, lavo, asciugo...poi tiro fuori le mie adorate carte vintage e taglio e tagliuzzo, incollo e scollo.....poi ficco il naso nelle mie scatole dei tesori e scelgo vecchi fili di strass, pizzi e merletti, perle e perline ed incomincio ad assemblare i miei charms. Comodamente seduta al mio tavolo di lavoro mentre li avvolgo con il nastro di rame penso a tante cose e tra le tante cose penso anche alla giornata di Maggio al Poggio che ai miei occhi e' diventata una piccola grande favola...m'immagino una bella giornata di sole, tanti gazebi bianchi sotto il sole di mezzogiorno, tante risate e tanti sorrisi, facce nuove di cui conosco solo il nome.......e allora m'impegno, m'impegno a creare qualcosa che spero potra' piacere a chi ci verra' a trovare. Oggi vi faccio vedere un po' di ciondoli che ho gia' preparato...le bottigliette Dream, uno dei primi ciondoli che ho fatto da quando ho incominciato a lavorare in questa tecnica, le ripropongo sempre perche' piacciono molto e io le trovo particolarmente simpatiche e molto 'sbarluccicose'.
Qui sotto invece una foto dei ciondoli che faccio usando vecchi cristalli di lampadari. Non ne faccio molti perche' sono un po' pesanti e anche abbastanza grandi ma trovo spesso qualche anima impavida che li acquista percio' mi piace averli comunque in mostra.
Per finire la carrellata di oggi ecco una foto di ciondoli creati con pezzi di vecchi piatti che ho incominciato a fare da poco...sicuramente sono quelli che attirano meno attenzione, i cugini poveri diciamo, ma a me piacciono proprio per la loro semplicita'.
Per oggi questo e' tutto ma vi terro' aggiornate con l'avanzamento lavori. Grazie della visita! xoxo Fulvia

martedì 25 marzo 2014

Cuore di Maglia a Maggio al Poggio


Oltre al progetto "Maggio al Poggio per Serena", che già vi ho illustrato e che sta ricevendo adesioni entusiastiche, Maggio al Poggio ospiterà anche un'altro momento benefico del quale siamo estremamente fieri:
Ho riservato a Mirella Sbolci, Ambasciatrice di Firenze per Cuore di Maglia, un intero maestoso albero di fico! 
Nooo, non per farne indigestione, che la stagione non sarebbe nemmeno quella giusta, ma per farne un Albero di Cuori: per finanziare le proprie attività Cuore di Maglia proporrà cuori di maglia, appunto, ma anche cuori di tutti i tipi, materiali e dimensioni!

Sarà possibile sostenere Cuore di Maglia in vari modi:
- acquistando un cuore;
- donando dei cuori che verranno proposti sull'Albero dei Cuori;
- portando a Maggio al Poggio gomitoli di lana merinos fine o medio fine, NUOVA ED INUTILIZZATA; anche gomitoli che avete in casa, avanzati oppure acquistati e mai usati.

Ed ora prendetevi qualche minuto per leggere la presentazione di Cuore di Maglia e sapere che cose meravigliose combinano queste donne...

Sacchi nanna


"Cuore di Maglia è una ONLUS nata nel 2008 con lo scopo di fornire minuscoli vestitini e copertine ai reparti di terapia neonatale degli ospedali italiani, laddove vengono accolti i bambini prematuri fino dal primo livello.
Il senso dell'azione è la praticità - dal momento che i vestiti di misure talmente minime non sono reperibili sul mercato - ma anche il dare una sensazione di accoglienza e calore ai neogenitori che si ritrovano per lunghi periodi a gestire un neonato tenuto in vita da sondini e macchinari.
Le terapie intensive neonatali apprezzano in modo particolare questi regali perché rientrano nel protocollo CARE, rendere cioè più umana la permanenza in ospedale sia del piccolino che dei genitori, che vedono così il loro bambino vestito e accudito: questo, è stato provato, porta una parvenza di normalità e di speranza, ed ha effetti positivi sul neonato e sulla mamma.



Sette Nani
In breve tempo questo progetto nato quasi per divertimento si è concretizzato in una vera e propria associazione regolata da statuto: "Cuore di Maglia" non ha scopo di lucro e persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale nel campo dell’assistenza ai bambini con problemi nel periodo neonatale, ma non solo: le creazioni raccolte vengono destinate anche ai bambini vittime del terremoto in Abruzzo, dell’alluvione in Liguria e, più recentemente, è stato ideato un nuovo programma di lavoro per dare conforto ai bambini ospiti delle strutture di emergenza in Emilia Romagna. Nel 2014 Cuore di Maglia si è impegnato a mandare corredini anche nelle zone della Siria colpite dalla guerra.

Gli aderenti all'associazione possono essere soci volontari che prestano la loro attività personale, spontanea e gratuita per il raggiungimento degli scopi dell’associazione, oppure soci sostenitori che versano il contributo stabilito annualmente dal Consiglio Direttivo, il cui presidente è la fondatrice Laura Nani.

Oggi Cuore di Maglia conta 42 ambasciatrici in altrettante città italiane e circa 400 addette volontarie, che operano nelle varie sedi dove vengono programmate consegne mensili o semestrali.
A tutto il 2013 Cuore di Maglia è presente in una quarantina di ospedali della penisola e in cinque Centri di Aiuto alla Vita.
Ad una stima di massima, sono state confezionate circa 700 copertine e un numero non distante dai 2000 cuffiette e scarpine!!

Così come è stato in altre manifestazioni, Cuore di Maglia sarà presente a Maggio al Poggio per far conoscere le proprie finalità e finanziare l'acquisto dei materiali per la realizzazione dei piccoli capi che le volontarie producono in numero sempre crescente!"



Capito che impegno meraviglioso?
Allora a Maggio al Poggio vi aspetta anche Cuore di Maglia, sotto all'Albero dei Cuori! :)


giovedì 20 marzo 2014

Maggio al Poggio: espositori espositorI espositori!!





Buongiornoooo!! Oggi mi sono svegliata pimpante e riposata, e prima che questa sensazione svanisca voglio presentarvi qualche altra Maggiolina:



Non trovo parole migliori delle sue per presentare Rossella e le sue creazioni: l'uncinetto è la sua matita, i filati i suoi colori, e lei con rara maestria 'disegna' e crea impalpabili e morbidissime piccole opere d'arte: 
a Maggio al Poggio anche Shabby Crochet by Rossella Benuzzi ! :

Considero l'uncinetto come un'esile matita con la quale disegno le mie creazioni, ed i filati si trasformano nei loro colori.
L' amore per lo stile provenzale e vintage unito alla scoperta casuale del crochet mi porta ad una continua ricerca di piccoli mercatini dove recuperare nastrini, bottoni di madreperla, passamanerie da antichi corredi, e di vecchi negozietti dove poter scoprire filati ormai in disuso o piccoli gomitoli di lane fuori produzione per far sì che ogni creazione diventi unica.
Mi piace anche reinterpretare oggetti unendo il filato al legno, al ferro, al vetro.
Tutta la mia produzione è legata da un filo e da piccoli e grandi fiori.
La mia e mail è rosbenuzzi@libero.it




Aveva una Vecchia Vita, e l'ha chiusa per aprirne una nuova di zecca.
Ed in questa New Life lei brilla come un faro, riferimento per noi molti web-naviganti che cerchiamo e ci nutriamo della sua strepitosa simpatia, del suo cuore immenso, della sua dolcezza e delle bellissime cose cui dona nuova e scicchissima vita!

Suonino le trombe!, che Eugenia Ferretti di "My New Old Life" sarà a Maggio al Poggio per proporre gli oggetti del passato cui così sapientemente dona nuova vita:

"Amo il passato, gli oggetti che hanno un’anima e sanno parlare di un tempo scandito da ritmi più lenti. Amo immaginare quanto e come siano stati utilizzati, leggendo i loro segni visibili di usura, e cerco di ricreare tutto questo sugli oggetti che lavoro! Righe, graffi, imperfezioni sono il mio carattere distintivo.
Ho un animo semplice ma romantico, per questo mi piace unire elementi eleganti e raffinati come trine e gocce di cristallo, alla ruvidità di fil di ferro e ruggine.
Non conosco emozione più grande che restituire fascino ad oggetti che non ne hanno più, immaginarne nuovi utilizzi, e permettere loro di raccontare nuove storie..."



Non vedo l'ora di rovistare sul suo banco, che di certo sarà carico di incredibili meraviglie! Perchè a Maggio Al Poggio ci sarà anche Erika Benigni con i suoi "Sogni di stoffa": 

"Amo creare la sera, dopo cena. Mi piace molto avere le mie gatte, a turno, acciambellate sulla sedia accanto alla mia, mentre creo, e la stagione in cui adoro in assoluto farlo è l'autunno. Mi piacciono i suoi colori, la pioggia, l'atmosfera lievemente malinconica che porta con se.
Mi piace mescolare materiali: il legno, il lino, il cotone sono in assoluto i miei preferiti. 
Mi piace dare agli oggetti che creo un aspetto retrò, quindi amo usare vecchi pizzi e gocce di vetro. Prendo ispirazione nei mercatini, dove i vecchi oggetti mi raccontano le loro storie."





Grazie a lei, a Maggio Al Poggio, in mezzo a tanta campagna non mancherà neppure un tocco di country!
Perchè con le sue splendide creazioni sarà con noi anche Laura Pastorello
ben conosciuta appunto come Country Laura!

"Creo accessori per la casa, bambole, pupazzi, borse e accessori, tutto in stile country e country primitive . Utilizzo tessuti americani, lini e cotoni italiani, spesso da me invecchiati in miscele di the e caffè per dare alle mie creazioni quel tocco di antico che tanto mi affascina."



Arrivederci a domani con altri aggiornamenti!



mercoledì 19 marzo 2014

Maggio al Poggio per Serena: il progetto




Eccomi qua! Come avevo promesso, oggi voglio illustrarvi in cosa consiste il progetto MAGGIO AL POGGIO PER SERENA:

E' necessaria una premessa: Serena, con la sua comunità religiosa, si era recata in visita in Albania nel 2012, dove aveva conosciuto e si era affezionata in particolar modo a due bambini, Claudio e Kristian, con lei in queste foto.

Era rimasta colpita dal fatto che questi bimbi, pur piccoli, accudissero i fratellini ancor più piccoli mentre i genitori erano fuori tutto il giorno per un qualche tipo di lavoro. Era rimasta turbata dall'estrema povertà della loro vita e delle loro case, dove animali ed umani convivevano senza distinzione di spazi.
E per 'animali' non intendo cani o gatti, ma la scrofa destinata, una volta cresciuta, alla loro tavola!

Proprio per assistere i fratellini, per questi bimbi era spessissimo impossibile frequentare regolarmente la scuola, privandosi quindi a priori di qualsiasi possibilità di riscatto dalla loro situazione di miseria senza speranza.

E furono proprio questi ragazzi cui ripensò immediatamente la famiglia di Serena quando proposi loro, parecchi mesi fa, di far nascere un progetto sul web con lo scopo di non far perdere la memoria della persona eccezionale e coraggiosa che era la piccola Serena, e di farla contenta aiutando qualcuno cui lei teneva.

Attraverso alcuni contatti tra il loro Pastore e quello di Skutari, dove vivono i bimbi, fu deciso che aiutando la famiglia ai ragazzi sarebbe stato possibile seguire regolarmente gli studi senza assenze nè interferenze, e fornendogli gli strumenti minimi ed essenziali quali libri, quaderni, penne.

Fu anche deciso di iniziare sostenendo Claudio, quello nella foto a sinistra, la cui famiglia versava in peggiori condizioni.

E così è stato: la famiglia di Serena già nell'autunno scorso ha potuto inviare del denaro in suo ricordo, ed anche su questo avrò belle cose da raccontarvi e da mostrarvi!

E a questo punto entriamo in scena noi! 

Aiutare questi ragazzi non implica inviare molto denaro, ma il progetto è lungo, se vogliamo fargli portare avanti lo studio.

Per questo ho pensato intanto di approfittare di Maggio al Poggio, che mi è parso un ottimo punto di partenza, e di portare avanti quanto sarà possibile questo progetto in memoria di Serena.

QUINDI !, chiunque vorrà contribuire potrà farlo in due modi:

- portare una propria creazione a Maggio al Poggio, dove verrà messa in vendita ed il ricavato interamente devoluto a questo progetto. Se venire al Poggio non vi fosse possibile possibile, potrete anche spedire direttamente qui.
Le mie Maggioline espositrici si sono dette tutte felici e prontissime ad aderire, e quindi nella raccolta in memoria di Serena sarà anche possibile acquistare loro creazioni, e miei oggetti broc!

- se non siete creative, potrete comunque acquistare quanto proposto dalle altre, e contribuire quindi ugualmente e concretamente al progetto!

A Maggio al Poggio verrà allestito un tavolo che ospiterà tutti gli oggetti donati per Serena: sono così felice che a questo tavolo avremo la presenza proprio dei genitori e della sorella di Serena!!

L'eventuale invenduto costituirà la base per il proseguimento del progetto, un blog dedicato a questa raccolta.

Quindi, care le mie sempre generose creative, iniziate a pensare con quale vostra splendida creazione contribuirete a questa cosa che, ne sono certa, darà gioia a noi ed a lei cui è dedicata!


Grazie.



martedì 18 marzo 2014

Maggio al Poggio per Serena




Buondì a tutte!
Oggi voglio parlarvi del mio progetto più ambizioso legato a Maggio al Poggio, un progetto che prevede la collaborazione e la solidarietà di chiunque, anche da lontano, vorrà sostenerlo:

MAGGIO AL POGGIO per SERENA

Nell'agosto dell'anno scorso, forse qualcuno lo ricorderà, scrivevo sul mio profilo FB e condividevo sul mio blog queste parole:

"Credo che molte di voi, esattamente come è successo per me, abbiano appreso qui su FB la storia di Serena: Serena era una blogger come moltissime di noi.
Era una ragazza giovanissima; era molto bella, e dolce di quella dolcezza di chi ha tanto sofferto ma dalla sofferenza ha sviluppato forza e non astio.
Serena se ne è andata a 23 anni nel mese di giugno, e sua sorella Erika ne ha dato annuncio dalle pagine del suo blog, "Sweet MomEnt" con un post bellissimo e straziante.

Sono andata a leggermi il blog di Serena per molte molte pagine addietro, ho condiviso con lei lo scoramento e la fiducia, le speranze e la paura, e soprattutto la forza e l'enorme dolcezza: me ne sono innamorata in una maniera tale che non posso lasciare che questo amore non lasci traccia, che Serena resti 'solo' nella memoria di chi ha avuto la fortuna di conoscerla personalmente ed amarla.

Sono in contatto con sua sorella Erika, una persona speciale, ed un progettino sta già frullando nella mia testaccia dura. Ne ho addirittura già accennato ad un paio di web-amiche.
Ci sarà da rispolverare la proverbiale generosità del web e delle creative, e spero sarete in molte a contribuire!

Nel frattempo vi invito ad andare ad innamorarvi di Serena.
Grazie!
http://wwwserena-sweetmoment.blogspot.it/"

Sono felicissima di annunciare che a Maggio al Poggio sarà graditissima ospite tutta la famiglia di Serena: la sorella Erika con la sua famiglia ed i genitori!

Domani spiegherò nel dettaglio cosa vorrei fare, cosa possiamo fare tutte insieme: a presto!

venerdì 14 marzo 2014

MAGGIO AL POGGIO: come si arriva, ed altri espositori


La Villa di Lappeggi al tempo dei Medici - Giuseppe Zocchi


Dopo avervi spiegato ieri come nasce il borgo di Lappeggi, dove vivo e dove si terrà il prossimo 4 Maggio 'Maggio al Poggio', oggi darò alcune indicazioni su come arrivarci:

Lappeggi si trova a circa 3 kilometri dall'abitato di Antella, nel comune di Bagno a Ripoli.
L'uscita autostradale più vicina è FIRENZE SUD, che dista circa 5 kilometri:
numerosi cartelli indicheranno l'itinerario per arrivare dritti fino al mio cancello! 

Se preferite invece usare i mezzi pubblici, dalla Stazione Centrale FS di Firenze Santa Maria Novella è necessario raggiungere Piazza San Marco, con una passeggiata di circa mezz'ora nel pieno centro storico oppure prendendo uno dei seguenti bus: 1/6/11/14 uscendo a sinistra dalla Stazione, scendere a Piazza San Marco e lì prendere il bus 32 (frequenza nei festivi ogni 30 minuti circa) fino al capolinea di ANTELLA.
Lì verrete prelevati per fare gli ultimi 2 km che separano da Lappeggi.

Appena disponibili pubblicherò anche gli orari dei bus.

Viste le moltissime richieste in tal senso, prossimamente darò spazio anche per chiedere o offrire passaggi in auto per chi provenga dalla stessa città, o addirittura, in caso di sostanziosi grupponi, per noleggiare un bus o un minibus per la giornata.
Ovviamente io metterò soltanto la pagina a disposizione per promuovere queste iniziative,
 per il resto gli accordi dovranno essere presi e portati avanti esclusivamente a cura delle partecipanti!


E veniamo adesso alla presentazione di qualche nuovo espositore:


E' stata una delle primissime, moooolto tempo fa, cui ho confidato questo mio delirante sogno:
 organizzare un evento qui sul mio poggio. 

Mi incitò assolutamente a farlo, garantendomi che lei ci sarebbe stata. 
E' immensa la mia gioia nell'annunciarvi che a Maggio Al Poggio potrete conoscere la deliziosa Donata 
de Le Bianche Margherite, ed ammirare le sue...

"Poesie in fil di ferro".




Vulcanica, sorprendente, golosa: queste le prime tre definizioni che mi vengono in mente quando penso a chi sto per presentarvi.

Senza di lei Maggio al Poggio non sarebbe stato lo stesso, ma abbiamo la grandissima fortuna di poter affermare che SIIII!, Madame Apple Pie & Shabby Style aka Diana Pilotto sarà dei nostri!

Lei e le sue splende rivisitazioni, perchè il suo segreto è...

"Recupero di vecchi oggetti e mobili d’antan per creare nuovi sogni... "





Immaginavo il nostro incontro, il nostro Primo Incontro!, e già mi veniva l'occhietto umido. 
Mi immaginavo l'abbraccione da orso marsicano (nano) in cui la stringerò, per poi staccarmi e guardarla finalmente nei suoi occhi chiari.
Io AMO questa donna, e non credo ci siano bisogno di presentazioni per 

Francesca Meazza di 'Passionedecò',
che parteciperà a Maggio al Poggio con i prodotti naturali della Fattoria Novecento.

"I prodotti della nostra fattoria e quelli fatti in casa da Francesca rappresentano a pieno lo stile di vita ed il credo della Fattoria Novecento: prodotti naturali, freschi, semplici e genuini.
Prodotti stagionali fatti in casa, realizzati con passione, per passione!
Attraverso i nostri prodotti vi invitiamo a credere nel nostro stesso sogno: una vita più semplice, un mondo più a misura d' uomo."





Le sue creazioni parlano di aria, di vento e di mare. Parlano di terra e di prati e di alberi.
Le sue creazioni sono bellissimi bijoux: 
sono felice perchè a Maggio al Poggio ci sarà anche Valeria De Riso di "verDi&bLu"

"Amante dell'argento, soprattutto quello indiano lavorato, e delle pietre dure, che danno infinite possibilità di forme, dimensioni e colori, mescolo stili, materiali e tecniche, realizzando monili dal gusto etnico e semplice. Pezzi unici fatti a mano ispirati dai colori della natura, con una particolare predilezione per la fauna e la flora marine che offrono magnifici spettacoli di tinte combinate insieme. Il nome verDi&bLu ha origine infatti dai due elementi, acqua e terra, e dai colori che amo."




E anche per oggi ho fatto nuove presentazioni, ho fornito indicazioni, e spero di avervi dato ancora qualche motivo in più per voler trascorrere una domenica in nostra compagnia!

Vi auguro un sereno weekend, arrivederci a Lunedì!
DaniVS




giovedì 13 marzo 2014

Maggio al Poggio: dove si trova, ed altri espositori

"La Peggio" lunetta di Giusto Utens - Museo Firenze Com'era

Il 4 Maggio si avvicina inesorabilmente, ed ho ancora mille cose da dirvi, tantissimi espositori di presentarvi!

Oggi volevo parlarvi del luogo magico dove si terrà l'evento: per un'appassionata di antico come me non poteva esserci miglior fortuna che andare a vivere in un luogo in cui ogni pietra trasuda storia!

L'antico borghetto di Lappeggi è nato è si è sviluppato attorno all'omonima Villa Medicea, che si dice fosse chiamata così in quanto "La Peggio" tra le molte appartenenti all'antico casato dei Medici.

Come sempre succedeva tutto attorno alla villa, saltuaria dimora del Signore,  nasceva un corollario di edifici 'satelliti' al benessere della famiglia padronale, alla manutenzione della proprietà ed alla sopravvivenza della piccola comunità che vi viveva: soltanto 15 anni fa, quando abbiamo acquistato il rudere dove adesso abitiamo, molti edifici erano ancora in stato di abbandono e diversi mantenevano ancora le caratteristiche originarie. Adesso tutti sono stati ristrutturati e sono abitati, ma mantengono ancora i nomi originari.

La Cappella ospita lo studio di un architetto, la Limonaia due splendidi appartamenti, così come la falegnameria, la 'Formaggiaia', la mia 'capanna' (o fienile), e mi pare ci fosse anche un frantoio.

E dopo avervi brevemente presentato questo luogo speciale, voglio presentarvi ancora qualcuno degli specialissimi espositori di Maggio al Poggio:


Maggio è la 'stagion dei fiori' per eccellenza: 
non poteva quindi mancare a Maggio Al Poggio la flower stylist per eccellenza!

Ho il piacere e l'indubbio onore di annunciare che non solo 'marché & picnic' sul Poggio, ma anche workshops di composizione floreale con Lieta de 'La Buca delle Fate' :

"Appassionata di fiori e decorazione,mi piace accostare elementi naturali a contenitori inusuali per creare inediti centrotavola e composizioni floreali per la casa ed il giardino.
In occasione di "Maggio al Poggio" metterò a disposizione la mia esperienza con mini corsi della durata di circa un'ora e mezzo , fornendo tutto il materiale necessario in modo che ogni partecipante, con le sue mani e la mia guida, possa realizzare la propria composizione."

E' gradita la prenotazione.
Per informazioni dettagliate contattare l'indirizzo Fb Lieta Cima o mail: lietabo@gmail.com




Oggi vi propongo anche le splendide creazioni di Nicole e Stefano
L'artigianalità fiorentina di lui coniugata al gusto impeccabile ed allo charme francese di lei, danno vita ad Atelier 57 F:

"Lampade, complementi d'arredo in legno, tessuto e fil di ferro, riuso di oggetti del passato, modifiche di mobili esistenti, realizzazione di oggetti e mobili su richiesta del cliente"







Son soddisfazioni!
Non è per dire, ma avere a Maggio al Poggio Lelia & Andrea,
 i 'no-bloggers più famosi del web',
 come ebbe a definirli qualcuno... 
Loro le corone più rinomate del web, ma non solo corone!

"Legno, lino, ferro e ruggine...
Questi i materi
ali che contraddistinguono il nostro lavoro a 4 mani:
Lelia e Andrea,la coppia no-blog per antonomasia; 
i rugginosi (ma non arrugginiti) "creatori" di corone, 
per aspiranti Re e Regine, Principi e Principesse.
Elementi in vetro e piccoli tocchi brocante completano i nostri oggetti, 
dove ogni dettaglio non è mai lasciato al caso."







E voglio concludere la presentazione di oggi proprio con lei, la cara Sara di Perle di Cotone
nessun espositore volle fortissimamente volle partecipare ad un evento più di lei!
Non sapete il perchè? Bene, venite al Poggio il 4 maggio e lo scoprirete... 

Lasciamo che si presenti lei stessa con le sue parole:

"Perle di Cotone nasce da un armadio pieno di vecchie scatole. Scatole di pizzi, paillettes, scampoli, campioni di lavori realizzati decenni fa. Raccolti da una nonna che ha sempre amato conservare tutto, ma che mai avrebbe creduto che un giorno, da tutto questo, la nipote avrebbe creato una passione e, poco dopo, un piccolo marchio di bijoux.
Materiale di base è il filo di cotone. Lavorato all’uncinetto, tinto, tagliato, piegato, inamidato, annodato, impermeabilizzato fino a trasformarlo in vero e proprio gioiello.
Al cotone si affianca anche il legno, altro materiale naturale e ricco di storia, impreziosito da pietre dure, elementi in vetro e piccoli inserti metallici.
Fortemente influenzati da un gusto vintage unito ad una particolare sensibilità verso lo stile shabby chic e provenzale i gioielli Perle di Cotone nascono per donne di ogni età che amano vivere in armonia con la natura e con le stagioni, con il presente ma anche con il passato."


 Vi do l'arrivederci a domani, con altri espositori da presentarvi ed alcune indicazioni su come arrivare a Lappeggi!




mercoledì 12 marzo 2014

Maggio al Poggio: tanti tanti espositori!



Mi sono resa conto che presentando i primi due espositori, MelogranoAntico e Area d'Arte, non ho inserito alcuna descrizione della loro produzione: me ne scuso, e ricomincio da zero! :D

Dicevamo quindi che Domenica 4 Maggio saranno tra noi...


Mi parlano di Toscana, della nostra terra e dei suoi profumi: per questo ho insistito molto per avere a Maggio al Poggio Raffaella e la sua linea I Profumi di Melogranoantico, che conosco ed apprezzo per averli usati:


"Profumi e prodotti per il benessere di corpo e mente, naturali e fatti a mano.
Ispirata alla Natura, al vivere country ed alla Toscana, tutta la produzione Melogranoantico è realizzata con materie prime di qualità di origine vegetale spontanea o da coltivazione biologica."





Laura Biagini è stata un bell'incontro per il quale posso ringraziare Maggio al Poggio: nonostante siamo entrambe fiorentine, io sono tutta Poggio e web, mentre lei gravita nella zona più bella del centro storico di Firenze, dove ha aperto Area d'Arte, uno spazio specialissimo:


"Uncinetto, maglia ai ferri, telaio e ricamo fiorentino sono la mia grande passione, che ho continuato a coltivare sempre, anche quando di professione ero Architetto ed insegnante.

Nel 2013 ho finalmente realizzato il mio grande desiderio: aprire uno spazio/laboratorio dove non solo poter progettare e realizzare i miei lavori ma anche riunire intorno a me persone che hanno un grande interesse per la creatività.

Simile ad un piccolo mondo di tradizione dove poter dare spazio alla fantasia, il mio “salottino buono” si apre per accogliere quelle stesse persone, per farle lavorare ma anche per parlare, prendere un tè e così facendo passare del tempo insieme.


Attraverso l’uso di materiali alternativi come il filato di cotone riciclato , la carta giapponese, lana lavorata e tessuti di pregio, realizzo veri e propri complementi di arredo e oggetti di uso per la casa, ma anche accessori e abbigliamento per la persona."





Continuando con le presentazioni, sono felice di farvi conoscere, se già non le conoscete ed apprezzate , le mie amichette Patty e Daria (da me ribattezzate Aghetta & Pennella) : dalle loro abilità complementari, nasce ....

"Fiori di lino ....lavori d'ago e pennelli " :


"Complementi d'arredo realizzati artigianalmente e decorati con dipinti e/o ricami che evocano il giardino, l'orto e la calda atmosfera delle case di campagna. 
Le creazioni sono per lo più tessili, realizzate con tessuti naturali quali lino, cotone e canapa abbinati spesso a ritagli di vecchi corredi.






Ho personalmente corteggiato Fulvia Kerniat di CountryGal come una diva, visto che la sua produzione mi incanta: parteciperà a Maggio al Poggio con "Art Under Glass", la sua splendida linea di charms retrò:

"Fulvia crea charms per collane in stile Vintage, realizzati interamente a mano con tecnica Tiffany: dalla composizione artistica alla saldatura a caldo con lega di stagno senza piombo. 
Il sapore Vintage dei suoi charms viene valorizzato con l'inserimento sottovetro di materiale vintage autentico: pagine di libri antichi, strass recuperati da vecchie collane, pregiati pizzi, quadranti di orologi e altri piccoli tesori d'epoca. 

Per creare il collage all'interno dei ciondoli, Fulvia ricorre spesso a riproduzioni di antiche fotografie e ritagli di brevi frasi romantiche e d'ispirazione.
La realizzazione di ciascuno di essi comporta un lungo lavoro di preparazione del vetro e della composizione, saldatura, pulizia e lucidatura. 
Sottovetro - Art under Glass: un piccolo mondo stravagante da indossare!"




Queste solo le prime: nei prossimi giorni ulteriori aggiornamenti e nuove presentazioni!


Maggio al Poggio AREA D'ARTE


MAGGIO AL POGGIO

Area d'Arte e' un negozio/laboratorio dove trovi oggetti artigianali interamente fatti a mano da Laura che puoi acquistare, personalizzando ogni singolo oggetto, oppure realizzare tu stesso attraverso i vari corsi che si svolgeranno al suo interno.
tutto quello che Laura realizza o può realizzare riguarda il mondo dell’oggettistica e dell’abbigliamento; nello specifico borse e pochette realizzate con tessuti particolari, tappeti, cuscini e pouf fatti a mano con ferri e uncinetto; accessori e abbigliamento con creazione di un progetto personalizzato; copertine per i piccoli, vestitini e golfini con fantasie a scelta; confortevoli babbucce e calzini con lane pregiate. E poi scalda collo, cappelli, guanti, golette, set da tavola, lampade e….. tutto quello che vuoi tu.




lunedì 10 marzo 2014

Le prime novità di Melogranoantico... che saranno a Maggio al Poggio!

E' stata presentata oggi sul mio blog www.melogranoantico.blogspot.com la prima fragranza della nuova Collezione Fiabe... e sono subito corsa qui per farla vedere!
Sono orgogliosa della nuova nata...^____^ e anche delle altre due che verranno a seguire...


La maggior parte di voi le potranno "annusare" solo a Maggio al Poggio e questa è un'anteprima di ciò che vi aspetterà... almeno per quanto riguarda la prima fragranza...










Per maggiori dettagli e info:



Preparate il naso libero da qualsivoglia odore!!!

A presto!